Educatore Cinofilo Alessandro Zayene

educatore-cinofilo-alessandro3-214x300 Educatore Cinofilo Alessandro ZayeneSono Alessandro Zayene educatore cinofilo al F.D. center.

Sono nato a Sarno un paesino in provincia di Salerno da papà tunisino e mamma napoletana.

Parte della mia infanzia l’ho vissuta nel sud Italia e in Tunisia, ovviamente lì l’approccio che hanno coi cani è totalmente diverso.

Tutto ciò comunque mi ha insegnato a rispettare i cani come “cani” e non a trattarli come dei pupazzi e pelouche.

Il primo rapporto che ho avuto con un cane risale al periodo in cui sono stato in Tunisia, i miei nonni avevano un meticcio per fare la guardia ai loro terreni, penso non avesse neanche un nome, lo vedevo vagare in questo spazio immenso
senza una meta o uno scopo.

Un giorno lo vidi alle prese con un branco di randagi, il nostro meticcione riuscì a scacciarli da solo, preso dalla curiosità chiesi subito ai miei nonni come mai fosse così cattivo con i suoi simili e mi risposero che semplicemente difendeva il suo territorio dagli intrusi. Mi si accese una lampadina, il suo vagare a vuoto non era altro che un vigilare su tutto ciò che riteneva suo o del branco e quindi arrivai alla conclusione che uno scopo lo aveva in effetti.

Quel cane mi incuriosiva molto, ogni giorno mi chiedevo come potesse essere così spietato in certe situazioni e dolce e coccolone con tutti noi, fu allora che capii quanto speciali e complicati fossero i cani.

Da quell’ episodio iniziai ad avere un rapporto di totale rispetto verso i cani, cercavo in tutti i modi di capire cosa potessero pensare in un determinato momento, limitandomi ad osservarli da lontano senza avvicinarmi.

Un giorno vidi un signore ad un ristorante che stava mangiando col suo cane affianco, stava seduto, immobile come fosse una statua, era bellissimo, tutto grigio e con gli occhi azzurri incuteva timore, era massiccio con una muscolatura definita e tanto obbediente.
In quel momento non riuscii più a limitarmi ad osservarlo, mi avvicinai e gli chiesi che razza fosse

educatore-cinofilo-alessandro4-300x211 Educatore Cinofilo Alessandro Zayene

Mi disse il signore.

Mi saltò immediatamente addosso scondinzolando e leccandomi tutto da testa a piedi.

In quell’ attimo avevo scelto, l’animale che rispettavo tanto e che osservavo da tempo doveva far parte della mia vita, ma non mi bastava un cane qualsiasi, io avevo scelto proprio lui:

IL PIT BULL.

Dopo un periodo di riflessione su tutto quello che poi avrebbe portato a quella scelta mi decisi a prenderlo, vidi un allevamento di pit bull su internet andai a vedere.

Una volta arrivato trovai un posto bellissimo con tutti questi cuccioli che giocavano erano stupendi, scelsi il più piccolo quello che faceva agguati più di tutti, ma che dopo aveva la peggio perché nettamente più piccolo.

Era bellissimo.

Occhioni chiari e manto color sabbia assomigliava tanto a Ramon.

Lo chiamai Iron, che in italiano significa “ferro” per via della sua tempra e della sua stazza.

Ovviamente pensando tra me e me, mi resi conto che il cane che avevo preso non era un cane come gli altri, con un cane così ci voleva esperienza ed io, come già ti ho raccontato, proprio non ne avevo.

Nonostante le paure, la mia voglia di poterlo crescere al meglio aumentava sempre di più e così mi affidai ad un centro cinofilo per poter equilibrare con qualche nozione la mancata esperienza.

Arrivato al centro trovai persone competenti e professionali che riuscirono ben presto ad indirizzarmi verso la giusta strada da percorrere. Diventare educatore cinofilo.

educatore_cinofilo_alessandro2-169x300 Educatore Cinofilo Alessandro Zayene

Un giorno il signor Aldo Pizzi (titolare della struttura ed educatore cinofilo) mi propose di iscrivermi ad un corso per diventare educatore avendo percepito in me una predisposizione durante il mio percorso educativo con Iron.

Ed eccomi qua, sono educatore al centro cinofilo Felix dog center ho seguito già molti cani di cui qualche caso difficile. Sto continuando a studiare e ad addestrare il mio Iron per attività sportive ed utilità .

Mi sto specializzando nell’educazione di cani come il mio, perché so cosa significa e vorrei che i pregiudizi su queste razze potessero essere sfatati tramite il buon esempio di cani educati.

Avere un Pit bull, Amstaff, Bull terrier non implica essere proprietari di un assassino. Sono cani fantastici, pieni di potenzialità, attivi, potenti, intelligenti e fedeli.

Il tutto sta in come li cresci.

E io sono qui per portare avanti questa “mini battaglia”.

E si posso dire che ci sono tanti “Alessandro” della situazione che mi chiedono di iron, come fa a essere così educato, come può essere che vada d’accordo con gli altri cani e mille altre domande.

A volte capita proprio mentre sono al ristorante a mangiare.

Questa è la prova di quanto un cane possa cambiarti la vita.

X