Pastore Australiano

“GLI MANCA UN VACCINO”
7 Maggio 2019

Pastore Australiano

Pastore Australiano

PASTORE
AUSTRALIANO
-
AUSTRALIAN
SHEPHERD


LA STORIA

Anche sull’origine del Pastore Australiano vi sono molte teorie; la razza che noi conosciamo oggi si è sviluppata esclusivamente negli Stati Uniti.
Gli fu dato questo nome per associazione col cane da pastore di origine basca, che arrivò negli Stati Uniti nel 19° secolo e proveniva dall’Australia. La popolarità del Pastore Australiano aumentò notevolmente dopo la seconda guerra mondiale, con la grande notorietà raggiunta dall’equitazione alla “Western”, che la gente venne a conoscere attraverso i rodeos, concorsi ippici, film e spettacoli televisivi.
Per la sua indole versatile e facile da educare, questo cane venne impiegato nelle fattorie e nei vasti possedimenti americani.
Gli allevatori di bestiame perseverarono nello sviluppo della razza, mantenendone la versatilità, l’acuta intelligenza, il forte istinto da pastore, e l’aspetto attraente che avevano ammirato fin dall’inizio.
Sebbene ogni soggetto sia unico per quel che riguarda il colore e le pezzature, tutti i Pastori Australiani mostrano una insuperabile devozione alla loro famiglia.
Le molte qualità hanno garantito a questa razza una continua popolarità.



raduno

E' un cane
da Raduno

attivita_

Dovrai fargli
fare attività


fiducia_

Di te si
fiderà ciecamente

fisico_

E' molto fisico

CARATTERE

Fisico | Attivo | Fedele
Il cane che hai scelto è un cane da lavoro, intelligente, con un forte istinto a guidare e proteggere le mandrie.
È un compagno fedele e possiede l’energia sufficiente per lavorare un’intera giornata.
Dotato di un temperamento equilibrato, è per natura buono, raramente litigioso.
Viene spesso utilizzato come cane tutore per la sua alta capacità di comunicazione con i conspecifici.
Può risultare diffidente con gli estranei, ma si lega indissolubilmente al padrone.
Nonostante tutto sono cani testardi, che se si stancano di una cosa possono anche smettere di farla e gli va quindi insegnata la collaborazione a piccoli passi.
Sono molto curiosi e indipendenti, molto abbaioni e comunicano molto con il loro corpo, stando addosso o comunque utilizzando il loro corpo a contatto con quello dell’umano di riferimento.
X